USA on the road 2017: Grand Canyon

USA on the road 2017: Grand Canyon

Nella giornata che ci ha visto raggiungere ed ammirare un posto in cui con ogni probabilità non torneremo più, The Wave, c’è spazio anche per l’ultimo parco nazionale di questo viaggio on the road: il GRAND CANYON.

Prima di arrivare al parco, ci fermiamo ad ammirare una piccola chicca sconosciuta ai più: il LITTLE COLORADO RIVER GORGE, un piccolo parco gestito dai Navajo che, al costo di 8$, permette di vedere un piccolo Grand Canyon, con il fiume Colorado che scorre in fondo.

Little Colorado River Gorge

Arriviamo giusto in tempo per il tramonto, che ci gustiamo con altre centinaia di persone da MATHER POINT, e andiamo poi a mangiare al Pizza Pub del nostro hotel Maswik Lodge (abbastanza deludente l’hotel, un po’ meglio la pizza), e andiamo a letto presto, sfiniti dalla levataccia di oggi e con l’idea di alzarci presto anche domani per ammirare l’ultima alba in un parco nazionale… ma non ce la facciamo, siamo troppo stanchi e siamo svegli da troppe ore, abbiamo bisogno di recuperare un po’.

Il tramonto a Mather Point
La pizza al Maswik Lodge

Facciamo comunque colazione presto, checkout e prendiamo la navetta fino ad HERMIT’S REST per percorrere un bel pezzo di rim (5/6 chilometri) a ritroso verso il Grand Canyon Village: ottima scelta, non c’è praticamente nessuno. Arriviamo fino alla fermata THE ABYSS, e riprendiamo la navetta fino a BRIGHT ANGEL POINT (da qui, nel 2010, eravamo partiti per percorrere un pezzo di Bright Angel Trail in discesa verso il Colorado).

Il sentiero lungo il rim e la Hermits Road
L’inizio del Bright Angel Trail che porta al Colorado

Facciamo una breve sosta al General Store e al Visitor Center e bye bye Grand Canyon, bye bye parchi nazionali, siamo di nuovo on the road, direzione Kingman e Route 66!

Ale fotografo dalla Desert View Tower

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top